La speranza di un ripescaggio sfuma e la piazza teramana è costretta ad un'altra estate di speranze e auspici per salire di categoria. Il suo modo di giocare porta 20 punti in 14 partite e il quintultimo posto con 40 punti finali. La stagione 1999/2000, vede l'approdo come allenatore dell'ex bomber della Roma Roberto Pruzzo. Un inferno vero e proprio dove il Teramo, pur avendo una rosa di tutto rispetto, è costretto a vivere per diverse stagioni. [1] La squadra nel corso della sua storia ha militato principalmente in Serie C, con prevalenza di anni in Serie C2 rispetto a quelli passati in Serie C1. Per accedere in Serie D dovranno vedersela con il Pro Lanciano. La stagione 1984/1985 è ricordata come quella degli spareggi di Terni. 1913-1928: le origini del calcio teramano, 1947-1955: l'inferno della Prima Divisione e il ritorno in IV Serie, 1955-1960: dal ritorno in quarta serie alla promozione in Serie C, 1960-1967: il ritorno in Serie C, l'altalena della Serie D e l'incubo della Prima Categoria, 1967-1975: la Prima Categoria, la storica fusione e l'agognata Serie C col “Teramo delle meraviglie”, 1975-1983: la Serie C1, la crisi societaria, il ritorno in C2, 1983-1990: Rumignani (x2), gli spareggi di Terni, la promozione in C1 e il ritorno in C2, 1990-1997: gli spareggi di Terni, il ritorno in C2, 2009-2015: rinascita e risalita dalla Promozione alla Lega Pro, Dal 2015 ad oggi: il sogno della B, la retrocessione in Lega Pro e la fine dell'era Campitelli, Cronistoria della Società Sportiva Teramo Calcio, Teramo, addio serie B: la squadra torna in Lega Pro. Il bellissimo campionato disputato dai biancorossi nella stagione 1974/75 ha creato intorno alla società ed intorno alla squadra un entusiasmo che resiste alla parentesi estiva e si proietta anche nella stagione successiva. Viene da una realtà interregionale e non ha nessuna esperienza nei campionati di Serie C2. This transfer statistic shows the compact view of the highest sold players by Teramo in the Overall statistics of current season season. La stagione termina con la salvezza agguantata alla penultima giornata (0-0 in casa col Padova e il 13º posto). Quello è il Teramo del capitano (ultimo vero capitano) Fabrizio Grilli, del bomber Nicoletti, e di un maestoso Rocco Pagano. Altro simbolo del Teramo Calcio è il diavolo stilizzato. La stagione 2016/2017 si presenta con uno staff tecnico rinnovato (Zauli all. Eppure, nel gennaio del 1914, il lungimirante prof. Giuseppe D'Alessandro, presidente della Gran Sasso, si era pure procurato, da Pezzarossa di Bari, un pallone da foot-ball ed altri accessori, tra cui due reti per porta. Nel dopoguerra la stella dell'Interamnia si spegne e la squadra prende il nome di Libertas Teramo ritrovando nella Prima divisione la seconda squadra di Giulianova, mentre il Giulianova Calcio militava in serie C. Nel dopoguerra solo il “Messaggero” ricominciò a piccoli passi, ad interessarsi di calcio giocato ma nonostante ciò i risultati e gli incontri di quegli anni sono scarsamente raggiungibili ai posteri. Team Manager presso Teramo Calcio 1913 Teramo, Italia 197 collegamenti. 1967/68: il Teramo ci riprova. La stagione 2011/2012, nel girone F della Serie D, parte con l'obiettivo dichiarato di vincere il campionato. Da qui inizia la parabola discendente della società abruzzese che, qualche anno più tardi, complice scelte errate e ingaggi alti, si ritroverà sommersa da un mare di debiti. Viterbese – Rendimento casalingo negativo. 2009 - Il sodalizio assume la denominazione sociale di, 2012 - La società cambia denominazione sociale in, 2005-2007 Cifoni Domenico-Tekno Elettronica. I due giocatori primatisti di presenze e reti nella storia del team sono Francesco Esposito (313 presenze) e Giancarlo Pulitelli (61 reti). Teramo, alla quale partecipano tra gli altri l'allora Prefetto di Teramo Natali e il Vescovo Micozzi. Inizia l'era della famiglia romana, gioie e dolori. Peppe Seca is on Facebook. Intanto Bruno Piccioni abbandona il calcio attivo, con la maglia del Teramo ha disputato la bellezza di sette stagioni, 233 partite, ed ha realizzato complessivamente 11 reti. Il mese d'agosto si presenta come un mese difficile. Rosa Teramo Calcio 1913 Questa pagina mostra una visuale dettagliata dell'attuale squadra. Nel palmarès della società figurano due campionati di Serie C2 (1985-1986 e 2001-2002) e tre campionati di Serie D (1973-1974, 1993-1994 e 2011-2012). In Piazza d'Armi, infatti, si affrontano, in gara amichevole, due formazioni di “bravi giovanotti” teramani; l'una in casacca biancoceleste, l'altra in casacca rossa; vince la prima, col rotondo risultato di 3-0. It shows all personal information about the players, including age, nationality, contract duration and current market value. News; Transfers 20/21 This is an overview of all the club's transfers in the chosen season. S. Teramo torna in Serie D. È l'apoteosi. Il Teramo riapproda in Serie D e la piazza biancorossa già sogna la C. Ma ci vorranno diverse stagioni affinché il sogno si realizzi. Sul fronte del calcio professionistico la squadra biancorossa riparte dalla Prima divisione ed il campionato viene strutturato in tre gironi: un girone marsicano, uno montano e uno marino. “Spero che Pruzzo faccia grande il mio Teramo”, diceva Malavolta a inizio campionato. Piano d'Accio, snc 64100 Teramo. In casa Teramo l'ambiente è euforico, la Teramo Calcio è stata ammessa in Serie C dopo un lungo periodo. L'avversario. All Finals FIFA World Cup 1930-2018 - Duration: 22:09. L'altro acquisto invece, quello di Canzanese, è ricordato per gli strascichi al gusto d'amaro. La sua gestione, apertasi con la vittoria di Pesaro per 2-1, sarà sciagurata: 7 punti in 8 partite. Richiamato Zecchini, la squadra risale dapprima la classifica arrivando al quinto posto con cinque vittorie consecutive a cavallo del giro di boa, per poi subire un crollo nel ritorno. Da qui in poi la squadra si riprende, con 13 punti nelle ultime 5 giornate (importante l'1-2 con la Sambenedettese fuori casa e il beffardo 2-2 di Forlì): questo non basta a risalire la vetta, arrivando quindi secondo. TERAMO CALCIO 1913 Stagione 1999/2000 (prima parte) - Duration: 28:44. contraccolpo 432 views. La squadra riprende subito la marcia vincendo con la Santegidiese (2-0) e a Bojano (0-2), mantenendo un cammino abbastanza regolare (bella la vittoria sulla Jesina per 2-1 e lo spettacolare 4-3 sulla Sambenedettese) si issa al primo posto. Così la stagione 1988/1989 sancisce la fine dell'idillio De Berardis-Teramo Calcio. Teramo at a glance: The compact squad overview with all players and data in the season Overall statistics of current season. Il 1930 rappresenta per la Teramo calcistica, un anno molto importante, il 6 aprile infatti, presso lo stadio Comunale, si svolge una solenne manifestazione per l'inaugurazione del gagliardetto sociale dell'A.S. La squadra di Mister Bruno raggiunge i 40 punti chiudendo il campionato al settimo posto. ⚪️ Transfers & rumours. Alla guida dei teramani arriva Roberto Cappellacci, ex Santegidiese e Valle del Giovenco con un passato da giocatore nel Teramo, e una campagna acquisti che rivoluziona la squadra: dell'anno passato rimangono i soli Borrelli e Arcamone, mentre la bandiera della rinascita Orta, non rientrando nei quadri tecnici, va via dopo 3 anni e 57 reti in biancorosso per andare nella vicina San Nicolò. 28:44. Anche la stagione 2017-2018 si presenta difficoltosa dall'inizio,che si apre col pareggio di Mestre,mentre la prima affermazione alla terza giornata col Ravenna(3-2).Nonostante l'esonero di Asta avvenuto alla seconda di ritorno con la sconfitta casalinga contro il Vicenza,l'avvento di Palladini non porta benefici e il campionato si conclude al 16º posto con tanti pareggi(17),la miseria di sole 6 vittorie e l'avvento di Zichella dopo le dimissioni di Palladini avvenute a seguito dello scialbo pareggio di Fano.Dunque ancora playout all'orizzonte,se non fosse che al Santarcangelo vengano inflitti due punti di penalizzazione per violazioni CO.VI.SO.C.Il diavolo è cosi salvo(differenza reti a favore) dopo una stagione che,complice la radiazione del Modena,poteva concludersi molto peggio.Tra le poche soddisfazioni di questo anno,la doppia vittoria col Padova vincitore del torneo e il pirotecnico pareggio all'ultima di campionato con la Reggiana. I colori sociali del Teramo sono il bianco e il rosso, dai quali è composta la prima maglia del Teramo che è bianca con strisce rosse verticali, con sopra verso destra il logo del Teramo, pantaloncini rossi e calzettoni bianchi o talvolta rossi. Dal 2009 in curva è presente il gruppo Teramo Zezza che dalla stagione 2014-2015 segue la squadra in trasferta con adesione alla tessera del tifoso. C'è grande delusione tra gli sportivi, tuttavia i biancorossi saranno riammessi in Serie D grazie ad un miracoloso ripescaggio. La prima classificata di ciascun girone sarà promossa direttamente in B, le ultime di ciascun girone retrocederanno in Serie D. Ad inizio stagione si era pensato al fallimento generale della società, evitato grazie ad un commissario straordinario, il Dott. Una squadra a pezzi, un ambiente difficile per giocatori ed addetti ai lavori, i tifosi che iniziano a sentire i primi scricchiolii di una crisi incombente. Il Teramo parte subito bene con 5 punti in 3 partite e nel corso di tutta la stagione la squadra non deluderà le aspettative dei tifosi. Romano Malavolta jr è pronto a ripartire per centrare l'obiettivo C1. La curiosa novità del giuoco del calcio, che pure incontra i favori del pubblico e pur segnalato dalla stampa locale non è, tuttavia, sufficiente a far nascere una struttura societaria articolata ed affiliata alla Federazione, che faccia del foot-ball la sua attività principale e che partecipi a manifestazioni ufficiali. I biancorossi infatti si dimostrano una buona squadra ma senza quel quid che può fargli fare il salto di qualità. Il Teramo esce dal commissariamento e viene preso in braccio dal nuovo arrivato Giovanni Cerulli che sarà il Presidente del Teramo per diversi anni a seguire. Rumignani ha raggiunto il suo obiettivo, l'anno prossimo sarà l'anno di Luzii. L'A. Nel secondo match il Teramo doveva affrontare il Fano. Le amicizie, non veri e propri gemellaggi, attive sono quelli con gli ultras di Martina Franca e di Perugia (attivo soprattutto negli anni novanta tra i Mods e gli Ingrifati per la condivisa rivalità con la Ternana). Detailed. Un campionato disastroso fa ripiombare i biancorossi nel duro campionato di Prima, da lì a pochi anni però la fusione tra le due compagini diventerà realtà. Pro Italia di Giulianova. Teramo: trasferimenti, spese, incassi e rumor di mercato per la stagione Statistica completa (stagione attuale). Under "Position", you can select a specific role from the drop-down menu. A fine stagione non verrà riconfermato. Primo avversario il Rimini, che viene superato in semifinale dopo i due scontri diretti. Nonostante ciò la squadra fa del Comunale la sua roccaforte, guadagnando importanti punti salvezza tra le mura amiche. Questa è una panoramica di tutti i trasferimenti di un club nella stagione scelta. La salvezza comunque è raggiunta senza patemi d'animo. Sul piano campionato almeno le cose non peggiorano, il Teramo chiude a metà classifica assicurandosi la salvezza. I teramani invece perdendo entrambi gli incontri con le rivali è costretto a retrocedere in Promozione: un incubo per tutti. Alle ore 15.00 del 15 luglio del 1913, i teramani, per la prima volta in città, assistono ad una partita di calcio. I biancorossi disputarono una stagione fantastica (1955/56), vincendo su campi difficili e confermando la loro superiorità tra le mura del Comunale. Fixtures. 1978/1979: il primo campionato della nuova Serie C1. Da segnalare, per gli amanti dei numeri, il rapporto presenze-gol fatti di Pulitelli: 36 presenze e 15 gol. Nel frattempo l'altra società teramana, l'Interamnia, milita in Prima Categoria. Nome ufficiale della squadra: Teramo Calcio 1913 : Sede sociale: Via Vincenzo Irelli 27: 64100 Teramo: Italia: Tel. Francesco Paolone. Dopo il ritorno in C2 la piazza teramana è euforica. È l'anno dell'approdo in C1, l'anno della rivincita di “Rumi”. [4], Nel 2009/2010 i biancorossi, pur partendo bene (20 punti nelle prime otto giornate) hanno incontrato qualche difficoltà, soprattutto a cavallo del giro di boa, che hanno portato all'esonero dell'allenatore Domenico Izzotti. La stagione successiva (2006/2007), che segnerà la retrocessione del Teramo in C2, si apre con 9 punti nelle prime 3 partite a scapito di Ancona, Juve Stabia e Giulianova. La stagione 1964/1965 è una stagione tranquilla per i Teramani, la squadra naviga sempre a metà classifica e lì finirà il campionato. 6º nel girone B della Lega Pro senza penalizzazione. La stagione successiva si apre con una calda estate. [5] Partita decisiva per la promozione in Serie D fu la vittoria con il Guardiagrele con reti di Lukasz Lenart e Bolzan.[6]. C per la stagione 2019-2020 - Pagina Ufficiale Teramo Calcio 1913 La stagione 1929/1930 vide il Teramo perdere il treno per la Seconda Divisione alle ultime battute e, a causa della difficile situazione economica, l'A.S. Stadio "G. Bonolis", loc. Squadre di rango come Foggia, Salernitana, Nocerina, Catanzaro, Cosenza non spaventano il Diavolo che rimane nelle prime posizioni per tutto il girone d'andata e alla fine raggiunge una comoda salvezza con 35 punti a metà classifica. L'ultima stagione dell'era Campitelli vede una partenza abbastanza negativa(4 punti in 6 partite) e l'allontanamento di Zichella.L'avvento di Maurizi porta un miglioramento dei risultati e mercato di riparazione(arrivano Infantino,Polak,Sparacello e Celli) risulterà decisivo nel girone di ritorno per la salvezza diretta con scontri diretti vinti in trasferta(Ravenna,Albinoleffe e Giana) e in casa(Rimini e Vis pesaro). Il Teramo Calcio dal 1928 al 2008 ha giocato le sue gare interne allo stadio comunale di Teramo, mentre ora gioca le partite casalinghe allo stadio Gaetano Bonolis (inaugurato nel 2008 con un triangolare nel quale si sono affrontati Teramo, Pescina Valle del Giovenco e Celano). Nella stagione 1959/60 e fino alla stagione 1966/67 la Serie C passa da due gironi a 18 squadre a tre gironi sempre composti da 18 squadre. Sfortunatamente però il girone dei biancorossi non è dei più facili, difatti i ragazzi di mister Rumignani chiuderanno la classifica al terzo posto, fallendo l'obiettivo promozione. Nel primo incontro, quello tra Fano e Civitanovese, il punteggio finale fu di 0 a 0. Ai play out la doppia sfida col Lumezzane (1-1 fuori e 0-0 in casa) conduce ad una sofferta salvezza. No holiday without live football? I biancorossi arrivano al terzo posto, a solo tre punti dal Modena, sfiorando così la Serie B. Un anno indimenticabile che ancora oggi riecheggia nella memoria calcistica della nostra città. I biancorossi hanno chiuso la stagione al primo posto toccando quota 91 punti dopo averlo ipotecato già dopo l'undicesima vittoria consecutiva all'andata contro l'Hatria. Qui non si scompone: dopo l'1-5 vincente di Carrara, in otto giorni passa dal -4 alla vigilia della gara con la Pistoiese (poi 2-0) al +2 post S. Marino (inframezzati dallo 0-3 di Piacenza con la Pro). I problemi sorgono all'indomani del fallimento sportivo, anno in cui il precedente Presidente, Romano Malavolta Jr., vende le proprie quote della Verdebosco alla ditta costruttrice. [07/16/20] S.S. Teramo Calcio comunica che i direttori Iaconi e Federico ed il responsabile tecnico Di Mascio, in considerazione della lunga sosta imposta dall’emergenza Covid-19, hanno dato la loro disponibilità alla rinuncia di due mensilità relativamente alla stagione sportiva 2019/20. I risultati continuano ad arrivare anche a inizio girone di ritorno (da ricordare la vittoria di Canistro 3-0), ma un alcuni alti e bassi di troppo fanno sì che la società arrivi ad esonerare Cifaldi dopo la sconfitta di Recanati (3-1) per far posto ad Aldo Ammazzalorso (tornato a Teramo a 16 anni dall'ultima vittoria del campionato). Questa volta i cuori biancorossi si uniscono intorno alla società con l'unico obiettivo di risalire in D. I teramani disputano una stagione entusiasmante vincendo il campionato con 53 punti davanti al Pratola. Presidente viene nominato, per acclamazione, il cav. Ci si organizza per fare bene e il Teramo compie un'intensa preparazione ma le aspettative di un'immediata promozione svaniscono ben presto. Il campionato parte con tre vittorie di fila (contro Cesenatico, Venafro e Luco Canistro), poi due pareggi e la pesante sconfitta di Santarcangelo. 0, Stadio: In seguito un pareggio e due sconfitte consecutive certificano il calo della capolista, messo a tacere dalla vittoria con il Riccione (2-1) che ipoteca il campionato e dal pari di Atessa (1-1) del 29 aprile, che porta così la squadra stessa a vincerlo con una giornata d'anticipo. Iscriviti per collegarti Teramo Calcio 1913. Il campionato di serie C della stagione 1940/1941 è l'ultimo disputato dal Teramo prima del precipitare degli eventi bellici: i campionati calcistici nazionali riprenderanno solo a guerra conclusa, nel 1945. L'A.S. Nel 1935, la conclusione del campionato abruzzese di seconda divisione decreta la fine della società Gran Sasso e nella stagione 1935/1936 Teramo resta al palo senza una squadra e senza una società. Senza i due attaccanti e senza il ds Di Giuseppe squalificato, la squadra staziona nelle parti medio basse nella prima parte del campionato, ma al giro di boa alcuni risultati utili consecutivi (bella la vittoria a Pisa per 2-1) fanno tornare la squadra abruzzese nella parte sinistra della classifica. Nel frattempo c'è un campionato da onorare e, nonostante le difficoltà societarie, i giocatori devono dimostrare ancora una volta amore ad attaccamento alla maglia. Da controaltare, nasce nel 2014 il gruppo I 16 Gradoni (quelli della vecchia curva Est) che continua a mantenere le distanze dalla tessera. Nella stagione 1976/77, infatti, il Teramo arriva soltanto a metà classifica, con 36 punti. 2008-2009 - 1º nel girone A della Promozione Abruzzo. Goliardica invece la presa di posizione dei teramani che impedirono, il giorno dopo, la vendita del “pesce giuliese” lungo Corso S. Giorgio. Così l'anno successivo si milita ancora in Promozione con l'unico obiettivo di tornare in IV Serie.

9 Settembre 2020, Camillo Boito Senso, Di Notte Inglese, Atalanta Giocatori Venduti 2020, Auto 4x4 Gpl,